Gruppo Bancario Iccrea
Bcc Credito Cooperativo

Proroga moratoria per le PMI ex articolo 56 del D.L. 18/2020- Decreto "Sostegni Bis"

Proroga moratoria per le PMI ex articolo 56 del D.L. 18/2020- Decreto "Sostegni Bis"

Proroga moratoria per le PMI ex articolo 56 del D.L. 18/2020- Decreto "Sostegni Bis"

Data News 07/06/2021

In data 20 maggio 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato il cd. “Decreto Legge Sostegni bis” (di seguito anche “Decreto”), entrato in vigore il 26 maggio 2021 al fine di contenere l’impatto sociale ed economico legato alla pandemia da Covid-19 attraverso la previsione di specifiche misure a sostegno di imprese e professionisti. Con la presente Circolare si analizzano i contenuti dell’articolo 16 del suddetto Decreto con il quale è stato prorogato dal 30 giugno 2021 al 31 dicembre 2021, il termine previsto per le misure di sostegno (moratorie) alle micro, piccole e medie imprese colpite dall’epidemia di Covid-19 ex art. 56 D.L. n. 18/2020 (cd. “Cura Italia”).

Nello specifico, di seguito vengono riepilogati i termini e le condizioni della disciplina contenuta nel sopra richiamato articolo oltre ad essere fornite alcune indicazioni di carattere operativo funzionali alla gestione, da parte delle Società del Gruppo, delle richieste di moratorie:

1. Termini e Condizioni della moratoria

- proroga dei termini dal 30 giugno 2021 al 31 dicembre 2021 delle misure di sostegno a favore di micro, piccole e medie imprese ex. art. 56 D.L. “Cura Italia”;

- la proroga interessa tutte quelle Imprese già ammesse, alla data di entrata in vigore del Decreto, alle misure di sostegno previste dall’art. 56 comma 2 del Decreto Legge n.18/2020, convertito dalla Legge 24/04/2020 n° 27 e successive modificazioni;

- la proroga riguarda tutte le forme tecniche contemplate nell’art. 56 citato, limitatamente alla sospensione della sola quota capitale ove applicabile (attualmente era previsto capitale e interessi);

- applicazione da parte delle Banche su espressa richiesta dei soggetti interessati tramite apposita comunicazione da far pervenire al soggetto finanziatore entro il 15 giugno 2021 (assenza quindi di automatismi a differenza dell’attuale meccanismo di proroga automatica).

2. Processo operativo

a) Informativa da parte della Banca e richiesta della clientela: in questa prima fase, la Banca dovrà informare la clientela in merito ai contenuti della nuova moratoria attraverso l’apposita informativa (Allegato 1) concedendo obbligatoriamente la nuova sospensione ex art. 16 del Decreto limitatamente alla sola quota capitale, su esplicita richiesta dei clienti attraverso la modulistica allegata (Allegato 2), da far pervenire alla Banca entro il 15 giugno 2021. Al riguardo, non è richiesta alcuna autocertificazione aggiuntiva in relazione alla temporanea carenza di liquidità da parte dell’Impresa.

In allegato la documentazione (allegato 1 Comunicazione Banca) e allegato 2 (Richiesta del cliente da inviare in originale mezzo raccomandata a.r. oppure tramite PEC all'indirizzo bancadelcilento@postecert.it da tutti i cointestatari ovvero gli eredi o dal tutore nelle ipotesi in cui ricorrono tali fattispecie).

Per ogni tipo di informazione rivolgersi alla propria Filiale.